P+F Architetti
Contaminazioni: Architettura, Arte e Design


sabato 20 gennaio 2018 alle ore 11:00
Lungandige Galtarossa 21 - Verona





L’associazione ASLC progetti per l’arte apre il 2018 con un incontro dedicato alle relazioni - e alle differenze - tra architettura arte e design. Gli architetti Aldo Parisotto e Massimo Formenton saranno i protagonisti della conversazione che si terrà presso lo spazio espositivo della galleria Studio la Città, sabato 20 gennaio alle ore 11.
I due architetti, con base sia a Padova che a Milano, lavorano da oltre 25 anni in Italia e all’estero su progetti che spaziano dalle architetture residenziali agli allestimenti museali, con un core business consolidato per il mondo del retail, della moda e del lusso. Vantano solide collaborazioni con importanti aziende di design italiane ed internazionali (significativa è quella con i celebri marchi: Fontana Arte, Viabizzuno, Martini light, Minotti Cucine), da anni sono attivi nel settore dello yacht design e, dal 2009, firmano il concept dei negozi Nespresso nel mondo.

Gli ospiti di ASLC dialogheranno sull’attuale tema della contaminazione tra architettura, arte e design, anche alla luce di alcune esperienze realizzate in collaborazione con Studio la Città come il complesso termale di Saturnia e la recente mostra Chromofobia presso lo showroom di cc-tapis a Milano, con opere di Luigi Carboni, Arthur Duff, Herbert Hamak e David Simpson.
Parisotto e Formenton, illustreranno come, spesso, le ricerche artistiche più significative influenzino il mondo del design e dell’architettura individuando confini e tangenze tra queste discipline diverse ma, al contempo, fonti di reciproca ispirazione. L'arte, nei secoli, è servita ai più importanti architetti per attivare processi che hanno permesso di trascendere gli ambiti strettamente legati alla pratica professionale, arricchendo la disciplina di connotazioni più universali. Parallelamente l'architettura ha consentito ad alcuni artisti di ricomporre e consolidare la personale ricerca estetica, dandone una dimensione solida e reale.

Ingresso: libero fino ad esaurimento posti disponibili, ma si prega di confermare la presenza entro venerdì 19 gennaio.
Per confermare la presenza: info@aslcverona.it | tel. +39 045597549